IUNET
Ricerca
Sedi Consorziate
Statuto e Regolamento
Trasparenza
News
Eventi
Contatti
  English version


Il Consorzio Nazionale Interuniversitario per la Nanoelettronica (IU.NET) è costituito da 11 Università Italiane attive nell’area delle Tecnologie Elettroniche e, segnatamente, della fisica, modellistica, caratterizzazione, progetto e affidabilità dei componenti elettronici a dimensione (deca)nanometrica per applicazioni digitali e analogiche, dei dispositivi optoelettronici e di potenza, dei sensori e biosensori, dei dispositivi per la produzione di energie rinnovabili e per la raccolta e accumulo di energia dall’ambiente (energy harvesting). Le unità consorziate sono i Politecnici di Milano e di Torino e le Università di Bologna, della Calabria, di Ferrara, di Modena e Reggio Emilia, di Padova, di Perugia, di Pisa, di Roma “La Sapienza” e di Udine. 

Il Consorzio è stato costituito con atto convenzionale il 21 febbraio 2005, ed ha personalità giuridica. I suoi organi statutari sono l’Assemblea dei rappresentanti, il Consiglio Scientifico e il Direttore. Il Presidente dell’Assemblea di IU.NET è il Prof. Giuseppe Iannaccone (Università di Pisa) e il Direttore è il Prof. Luca Selmi (Università di Udine).   

IU.NET ha lo scopo statutario di promuovere l’attività di ricerca nei suoi vari settori applicativi, e opera come una struttura di supporto alle Università associate, coordinando la promozione e la realizzazione di progetti ricerca ad elevato contenuto innovativo. Nello svolgimento dei progetti europei e nazionali, IU.NET funge da interfaccia unificata delle Università Italiane, coinvolgendo di volta in volta le unità di competenza dimostrata nelle tematiche del progetto, e curando la rendicontazione scientifica e amministrativa delle attività svolte. Il Consorzio organizza inoltre con periodicità biennale Scuole estive di formazione avanzata nella struttura congressuale di Bertinoro.

Il Consorzio non persegue scopi di lucro, e non dispone di laboratori propri e autonomi. Per lo svolgimento dei progetti, si avvale delle strutture appartenenti alle Università coinvolte, alle quali devolve l’intero ammontare del finanziamento conseguito, fatta salva una piccola percentuale che le Università devolvono al sostegno del Consorzio. Il Direttore e i componenti dell’Assemblea non percepiscono emolumenti a fronte della loro attività.   


NEWS

Site Map